Lo sci ideale per le ciaspole per esplorare i grandi spazi aperti

0 commenti

Ma che senso ha sciare con le ciaspole? Facile! quando il terreno non giustifica avere sci ad alte prestazioni per la discesa. Le ciaspole sono più piacevoli delle ciaspole poiché non richiedono nessuno sforzo per sollevare l'attrezzatura, basta far scorrere il piede. Si indossa meglio in polvere ed è più silenzioso.

Ma poi sulle Alpi mi dirai, che interesse per i nostri rilievi? Nel complesso è debole, tranne ... con SNOOC. Infatti, se lo sci non è la tua passione, le ciaspolate non saranno più stabili in discesa, anzi. Ma con lo SNOOC, questo sci con racchette da neve ti dà accesso a incredibili aree di gioco per lo slittino, pur rimanendo leggero e comodo durante la salita.

Nel nostro articolo spieghiamo tutto quello che c'è da sapere sulla pratica, che tipo di terreno, l'attrezzatura necessaria e come praticarla in sicurezza.

Uno sci ideale per chi vuole scoprire la natura ... ma non certo in tutte le condizioni. Lo confronteremo anche con SNOOC per permetterti di scegliere l'attrezzatura più adatta in base alle tue uscite.

ski raquette la clusaz

Come funziona lo sci con le ciaspole?

Le ciaspole sono il modo ideale per esplorare una montagna abbastanza irregolare e scoprire ampi spazi come la foresta, montagne ondulate. Ti permette di uscire da aree segnalate e scoprire la natura in modo diverso.

In un certo senso, in salita ci si sposta con le ciaspole e in discesa ... con gli sci ... o con un paio di ciaspole che scivolano. Hai sempre sognato di fare le ciaspole ma di scivolare di nuovo giù ... così hai trovato l'attrezzatura che ti serve.

È uno sci progettato per andare nella neve fresca e quindi non affondare mai. È uno strumento ritagliato per avventurarsi su settori ondulati con pendenze ragionevoli. Non si tratta di scendere pendii alpini o in questo caso si utilizza lo sci alpino o lo sci alpinismo quando non ci sono impianti di risalita.

Qual è il suo scopo?

Scopri i grandi spazi aperti e scendi dai sentieri segnalati. È lo strumento perfetto per scoprire percorsi dove non c'è nessuno. Che tu sia in Lapponia, sull'altopiano del Vercors, sulle colline dei Vosgi, le ciaspolate sono perfette per scoprire questi ampi spazi aperti ... finché c'è la neve.

Permette quindi di scoprire le montagne, la natura, in modo divertente, giocoso ed è accessibile a quante più persone possibile.

Come si pratica lo sci con le ciaspole?
A differenza dello sci alpinismo dove fin dalla sua prima uscita l'escursionista non si sente necessariamente sicuro. Grazie al sistema antirinculo permanente e ad un tallone sempre libero, lo sci-racchette da neve permette di alternare salite e discese, senza alcuna manipolazione da fare.

Si prega di notare che questo non è uno scialpinismo, poiché le pelli non vengono mai rimosse. È quindi ideale per percorsi collinari dove si sale per 150 m di dislivello poi si scende per 200 me si sale per 100 metri ...

A differenza delle ciaspole, si scivola in discesa e il movimento di camminata diventa più fluido. Ci muoviamo quindi più facilmente e avanziamo molto più velocemente, soprattutto in pianura.

In concreto, su percorsi con un leggero dislivello, ci si può muovere senza fretta tra i 4 ed i 5 km / h.

Di seguito il video sugli sci con le ciaspole.

A chi sono destinate le ciaspolate?

A differenza dello sci alpino e quindi dello sci alpinismo, l'apprendimento è molto veloce. È quindi perfettamente adatto ai principianti oa chi ha uno scarso livello di sci alpino.

Fin dalla sua prima uscita l'escursionista è quindi direttamente in confidenza e può uscire in tutta sicurezza. Per riassumere, è adatto a bambini e adulti che vogliono prendersi il tempo per scoprire la natura.

Attrezzature

Le ciaspole sono un vero sci appartenente alla categoria del nordic walking. È corto e largo per la massima portanza sulla neve.

Per un'arrampicata facile, la parte inferiore ha una pelle su 3/4 dello sci.

A differenza dello sci alpinismo o dello sci alpino, non è necessario avere un paio di scarpe specifico. Un paio di scarpe da trekking o un paio di stivali (preferibilmente impermeabili) e hai tutto.

Non dimentichiamo inoltre il suo indispensabile paio di bastoncini come per tutte le pratiche legate allo sci.

Sul mercato esistono diverse marche di ciaspole da sci: Sporten / Oac / Altai ...

matériel ski raquette

La differenza tra SNOOC e lo sci con le ciaspole?

Ottima domanda. Durante la salita siamo completamente nello stesso spirito. Iniziamo con un paio di pali e partiamo per l'avventura.

La differenza sta principalmente nella discesa, poiché lo SNOOC ha un vero sci alpino e cercheremo sensazioni durante la discesa. Nelle ciaspole cerchiamo più una discesa tranquilla, mentre lo SNOOC ci permetterà di carvare e guadagnare più velocità per chi lo desidera.

Su terreni collinari con poca pendenza e neve fresca, le ciaspolate sono più adatte. Su una pista verde preparata, lo SNOOC ti consente di guadagnare velocità in completa sicurezza.

Lo SNOOC è anche più vicino a una slitta molto confortevole e mescola le sensazioni dello sci e dello slittino in discesa.

Nelle ciaspole per chi vuole guadagnare molta velocità è necessario astenersi, non è pensato per questo.

Alcune istruzioni?

Consigliamo sempre di studiare il percorso prima di uscire. Non avventurarti nemmeno ai piedi di una zona valanghiva. In caso di passaggi in zone valanghe è indispensabile utilizzare un ricetrasmettitore da valanga (rilevatore di vittime da valanga per poter essere soccorsi in caso di valanga).

È anche importante stare attenti e rispettare la natura. La fauna e la flora devono essere rispettate.

 

Come vestirsi?

 

Si consiglia di prendere quanto necessario a seconda del tempo. Generalmente in inverno si consiglia di prendere 3 strati:

Il primo strato è un intimo tecnico, a diretto contatto con la pelle. Spesso realizzato in fibre sintetiche o lana merino, questo 1 ° strato mira a far traspirare il sudore verso l'esterno o verso gli altri strati, al fine di mantenere la temperatura corporea mantenendo la pelle asciutta.

Il secondo strato è isolante e si prenderà cura dell'apporto di calore. Questo pile o lana dovrebbe anche avere una buona traspirabilità, per trasferire l'umidità interna all'esterno (o all'ultimo strato).

Questo è il terzo strato che si affaccia direttamente sugli elementi esterni. Vento, pioggia, neve… la giacca soddisfa l'obiettivo tecnico, ti protegge efficacemente dalle intemperie, ti isola dalla temperatura esterna, pur essendo traspirante, impermeabile e antivento.

È sempre importante tenere un pannolino per la discesa. Più sei caldo, più diventa importante rimuovere un pannolino per il tuo comfort, anche se c'è un vento fresco.

 

Lascia un commento

Tutti i commenti vengono convalidati prima di essere pubblicati.
Les paramètres de ce site nécessitent l'utilisation de tous cookies pour une meilleure expérience. Veuillez accepter les cookies pour continuer la visite de la boutique.
Ti sei iscritto con successo!